Home

Storia

Artisti

Eventi

Contatti

Info


                                      arte contemporanea


 

mostra del 12 Aprile '05

NOTE SUGLI AUTORI   

 

Arturo Bacio Terracina 

Napoli 1882-1958. 

Terracina apparteneva alla generazione di Eugenio Viti e di Gennaro Villani con i quali fu in fraterna amicizia. Paesaggista di rilievo e fine colorista, frequentò con assiduità l’ambiente dello storico Circolo Artistico esponendo numerose volte e lavorando sino agli ultimi anni della sua vita.

 

 

 

Enzo Buttino

 

Nato nel 1948 a Napoli, vive e lavora nella stessa città. La sua ricerca indaga i rapporti tra materia ed energia sia con uno squisito illusionismo pittorico che con l’ausilio della polimatericità: il tutto espresso da una “cifra”personale ed un uso misurato del colore. Espone dai primi anni settanta.

 

 

Salvatore Morra Supino

 

Nato a Napoli nel 1934, è tornato di recente all’attività espositiva presentando i risultati di una ricerca assiduamente praticata, coniugando maestria pittorica e profondità tematica. Il suo lavoro testimonia la capacità della pittura di affrontare il conflitto tra relativo ed assoluto.

 

 

Roberto Sanchez

 

Nato nel 1953 a Napoli, caratterizza  il suo lavoro indagando il rapporto tra programma, caso ed intuizione nell’ambito della scomponibilità geometrica. Infatti definisce le sue ultime opere “anaiconiche”dal greco ana, inversione ed eiconos, immagine.

 

 

Mario Cortiello 

Napoli, 1907- San Sebastiano al Vesuvio 1983. 

Dopo l’esperienza chiarista lombarda, collaborando con U.Lilloni, le sue composizioni risentono dell’influenza iconica di Klimt e visionaria di Chagall  piuttosto che della lezione dei vecchi maestri (fu allievo di Gennaro Villani) e dei suoi contemporanei Napoletani.

 

Nicolas De Corsi 

Odessa 1882 – Napoli 1958

Dopo una vita tormentata ed avventurosa ritrova il suo equilibrio artistico ed umano attraverso una pittura che predilige i luoghi e gli spazi aperti ,relegando la figura a comparsa. Padre della tradizione pittorica napoletana di inizio del secolo scorso, ne rappresentò forse il lato più commerciale.

 

 

Salvatore De Curtis 

Nasce a Napoli nel 1944. Il paesaggismo di De Curtis abbina alla liricità pittorica la costante sperimentazione materica. Da molti anni De Curtis è costantemente presente sulla scena artistica non solo nazionale. Il suo colorismo, incentrato sulle terre, racconta poeticamente le atmosfere dei nostri luoghi.

 

 

Roberto Mantellini 

Nasce a Napoli nel 1946. Nella ricerca più recente combina la raffinatezza coloristica mutuata dalla migliore tradizione, con l’approccio contemporaneo alla lettura dei luoghi vissuti. Poesia e narrazione in forma di pittura, raggiungendo risultati originali  nell’indagare il rapporto luce-colore.          

 

 

   

 

 

 

 

 

sito a cura di Ernani Utech